Scuola dell’Infanzia nel Bosco: Le Esperienze Laboratoriali

IL GIARDINO DELLE MERAVIGLIE

Riprendendo il pensiero di Laura Malavasi, Il giardino di una scuola non è un’appendice agli spazi interni da vivere solo con il bel tempo ma è uno spazio complementare e assolutamente necessario in cui i bambini si sperimentano, esplorano e conducono ricerche personali. È un luogo che risponde a un bisogno primario e ancestrale che da sempre colloca l’uomo in relazione con la natura. Il nostro progetto include l’incontro, la conoscenza e l’esperienza del contatto diretto con l’ambiente naturale, rispondendo al bisogno naturale dei bambini di vivere in spazi all’aria aperta nei quali poter sperimentare se stessi e apprendere.

IL CONTATTO CON GLI ANIMALI

L’ambiente naturale costituisce uno stimolo alla scoperta, attraverso il guardare, l’ascoltare, il toccare e l’odorare, di un mondo di cui i bambini hanno poca esperienza. Il progetto si pone, innanzitutto, l’obiettivo di far conoscere gli animali e l’ambiente attraverso un avvicinamento improntato sul valore del rispetto. Attraverso il processo di conoscenza dell’animale sarà possibile diffondere la cultura del rispetto dell’altro e delle reciproche differenze, dell’integrazione e della salvaguardia delle biodiversità attraverso la valorizzazione delle caratteristiche dei singoli soggetti che interagiscono. L’attività svolta all’aria aperta, stimolata dall’interazione con gli animali, nonché le tecniche equestri favoriranno la maturazione dello schema corporeo e lo sviluppo della coordinazione motoria.

IL CONTATTO CON GLI ANIMALI

L’ambiente naturale costituisce uno stimolo alla scoperta, attraverso il guardare, l’ascoltare, il toccare e l’odorare, di un mondo di cui i bambini hanno poca esperienza. Il progetto si pone, innanzitutto, l’obiettivo di far conoscere gli animali e l’ambiente attraverso un avvicinamento improntato sul valore del rispetto. Attraverso il processo di conoscenza dell’animale sarà possibile diffondere la cultura del rispetto dell’altro e delle reciproche differenze, dell’integrazione e della salvaguardia delle biodiversità attraverso la valorizzazione delle caratteristiche dei singoli soggetti che interagiscono. L’attività svolta all’aria aperta, stimolata dall’interazione con gli animali, nonché le tecniche equestri favoriranno la maturazione dello schema corporeo e lo sviluppo della coordinazione motoria.

L'ORTO

L’esperienza dell’orto vede la partecipazione attiva dei nonni e dei genitori. L’orto, permette ai bambini di vivere un rapporto diretto con la realtà, con gli elementi. L’esperienza della semina, della cura e del raccolto avvia un processo di conoscenza e di strutturazione del tempo. Stimola un senso di appartenenza e permette di fare esperienza attiva della trasformazione delle cose viventi.

LE PASSEGGIATE

Camminare, sostiene David Le Breton, significa “aprirsi al mondo”. Camminare consente di percepire la realtà con tutti i sensi, lasciando al bambino l’iniziativa. Il ritmo delle passeggiate è scandito dalle soste dei bambini, che si fermano, da soli o a piccoli gruppi, ad osservare
piante o animali, toccare, manipolare, giocare… L’educazione all’esterno ha una forte connotazione interdisciplinare cui si collega l’importante aspetto dell’educazione ambientale e della sostenibilità attraverso l’acquisizione di buone pratiche.

LE PASSEGGIATE

Camminare, sostiene David Le Breton, significa “aprirsi al mondo”. Camminare consente di percepire la realtà con tutti i sensi, lasciando al bambino l’iniziativa. Il ritmo delle passeggiate è scandito dalle soste dei bambini, che si fermano, da soli o a piccoli gruppi, ad osservare
piante o animali, toccare, manipolare, giocare… L’educazione all’esterno ha una forte connotazione interdisciplinare cui si collega l’importante aspetto dell’educazione ambientale e della sostenibilità attraverso l’acquisizione di buone pratiche.

IL LABORATORIO SCIENTIFICO

Un’esperienza formativa di tipo empirico, che, favorisce lo sviluppo di curiosità e capacità, di comportamenti che stanno alla base del sapere fare intuitivo e sostiene la maturazione del pensiero ecologico, già a partire dalla scuola dell’infanzia. Sul piano didattico si intende sperimentare un percorso di tipo integrato, che promuova l’esplorazione e la scoperta ambientale e naturalistica attraverso l’immersione nel contesto e l’attivazione del “fare”, dell’immaginazione, dell’ipotesi… assunti come canali privilegiati di coinvolgimento, di potenziamento delle capacità di base e di apprendimento.

LEGGERE INSIEME

L’educazione all’ascolto e alla comprensione orale, l’interesse verso la lettura ed il piacere ad esercitarla è un aspetto centrale della nostra progettazione educativa. Il laboratorio “Leggere insieme” promuove l’amore per la lettura, come mezzo per il bambino di relazione con sé stesso, con gli altri e con il mondo delle esperienze. L’interesse verso la lettura arricchisce l’acquisizione delle competenze trasversali e costituisce un vettore di ricerca e socializzazione, favorendo la condivisione di idee e l’avvicinamento affettivo, emozionale e tattile grazie anche alla possibilità di fruizione alla Biblioteca della scuola, puntualmente aggiornata.

LEGGERE INSIEME

L’educazione all’ascolto e alla comprensione orale, l’interesse verso la lettura ed il piacere ad esercitarla è un aspetto centrale della nostra progettazione educativa. Il laboratorio “Leggere insieme” promuove l’amore per la lettura, come mezzo per il bambino di relazione con sé stesso, con gli altri e con il mondo delle esperienze. L’interesse verso la lettura arricchisce l’acquisizione delle competenze trasversali e costituisce un vettore di ricerca e socializzazione, favorendo la condivisione di idee e l’avvicinamento affettivo, emozionale e tattile grazie anche alla possibilità di fruizione alla Biblioteca della scuola, puntualmente aggiornata.

LE USCITE DIDATTICHE

Nel corso dell’anno vengono realizzate uscite didattiche, adeguate all’età dei bambini che favoriscono il loro percorso educativo ed esplorativo e vengono considerate parte integrante della progettazione educativa. Esse rappresentano un’opportunità per ampliare l’esperienza socio-affettiva di gruppo e stimolando nei bambini la curiosità, l’apprendimento di nuove conoscenze, la ricerca, l’ampliamento di competenze ambientali e culturali.

LA LINGUA INGLESE

L’approccio creativo alla lingua inglese permette ai bambini di avvalersi già in tenera età di stimoli che arricchiscono le relazioni interpersonali, il gioco e l’esplorazione di sonorità linguistiche altre da quella “materna”; un percorso di apprendimento ludico e creativo che offre ai bambini occasioni di esperienze di coinvolgimento affettivo, nelle quali imparare ad accogliere con naturalezza anche una nuova lingua, tenendo conto delle reali esigenze e curiosità di ognuno. Durante l’anno scolastico, sarà presente un’insegnante madrelingua che stimolerà esperienze diversificate in lingua inglese, tenendo conto delle diverse fasce di età coinvolte.

LINGUA INGLESE

L’approccio creativo alla lingua inglese permette ai bambini di avvalersi già in tenera età di stimoli che arricchiscono le relazioni interpersonali, il gioco e l’esplorazione di sonorità linguistiche altre da quella “materna”; un percorso di apprendimento ludico e creativo che offre ai bambini occasioni di esperienze di coinvolgimento affettivo, nelle quali imparare ad accogliere con naturalezza anche una nuova lingua, tenendo conto delle reali esigenze e curiosità di ognuno. Durante l’anno scolastico, sarà presente un’insegnante madrelingua che stimolerà esperienze diversificate in lingua inglese, tenendo conto delle diverse fasce di età coinvolte.

SPAZIOCORPO

Progetto a cura dell’Associazione Culturale Ibis.
L’espressività corporea, costituisce una risorsa capace di favorire lo sviluppo fisico e mentale del bambino e il legame tra questi due piani. Il laboratorio ha come obiettivo quello di valorizzare il bisogno nei bambini di esprimersi attraverso il corpo, contribuendo a canalizzare le loro energie e a preservare l’equilibrio psicofisico della persona, in un lento viaggio di esplorazione. Il movimento è il mezzo per eccellenza a disposizione dei bambini per scoprire se stessi, le proprie emozioni, le proprie autonomie e il mondo.

Attraverso il gioco corporeo, la sensibilità ritmica, la capacità di ascolto, la vibrazione della voce e la percezione si compie un viaggio creativo, in accordo con il proprio istinto, la propria sensibilità e il proprio patrimonio espressivo. Le attività proposte mirano alla conquista della fiducia in se stessi e negli altri, al progressivo sviluppo di una coscienza corporea, vocale, spaziale e relazionale, integrando le diverse soggettività. L’esercizio creativo è un’esperienza di crescita, all’interno della quale, giocando, si può riscoprire il valore comunicativo del suono, del ritmo, dell’azione corporea, del silenzio conquistato dopo una fatica e raccontare la propria unicità. Il laboratorio ha come obiettivo quello di affinare l’ascolto e sviluppare una forma di sensibilità rivolta al sentire e al percepire, ancor prima che al vedere.

L'APPROCCIO ALLA MUSICA

Il laboratorio promuove la conquista da parte dei bambini di un atteggiamento positivo verso l’esperienza musicale, permettendogli di esplorare le proprie sensazioni, emozioni e bisogni più profondi. Il percorso parte dalle scoperte spontanee del bambino, che fin da piccolo ha vissuto immerso nei suoni. La musica permette di sviluppare competenze trasversali, comuni a diverse aree di esperienza, promuovendo nei bambini il gusto estetico e lo sviluppo di una sensibilità all’ascolto di sé, dell’ambiente e dell’altro.

L'APPROCCIO ALLA MUSICA

Il laboratorio promuove la conquista da parte dei bambini di un atteggiamento positivo verso l’esperienza musicale, permettendogli di esplorare le proprie sensazioni, emozioni e bisogni più profondi. Il percorso parte dalle scoperte spontanee del bambino, che fin da piccolo ha vissuto immerso nei suoni. La musica permette di sviluppare competenze trasversali, comuni a diverse aree di esperienza, promuovendo nei bambini il gusto estetico e lo sviluppo di una sensibilità all’ascolto di sé, dell’ambiente e dell’altro.
  SCUOLA NELLA VECCHIA FATTORIA SRL | Sede Legale: V. del Casale della Crescenza 12 Roma | rea: 974548 | capitale: 60.000 €. | P. Iva: 06520581007    Privacy Policy e Cookies

si4web

© 2019 | All rights reserved